“FI Gibellina, impianto polisportivo comunale: in Consiglio dubbi sul progetto”

Presentate anche quattro interrogazioni

Redazione Prima Pagina Salemi
Redazione Prima Pagina Salemi
28 Luglio 2022 09:53
“FI Gibellina, impianto polisportivo comunale: in Consiglio dubbi sul progetto”

GIBELLINA, 28 luglio 2022. Continua l’impegno dei consiglieri comunali di Forza Italia, rappresentata da Nicola Agosta, Vincenzo Ciolino e Antonella Lanfranca, nel lavorare per il bene dei cittadini insieme all’Amministrazione non risparmiando, quando dovuto, critiche alla stessa.

Lo è un esempio quanto successo durante l’ultimo Consiglio comunale, riunitosi lo scorso lunedì 18 luglio. Sono stati approvati all’unanimità i seguenti punti all’ordine del giorno quali: Regolamento comunale per la celebrazione dei Matrimoni civili e della costituzione delle Unioni civili; Modifica del Regolamento del servizio internet della Biblioteca "Gesualdo Bufalino"; Verifica quantità e qualità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie; Modifica deliberazione del C.C. n. 11 del 30 maggio 2022 e l'approvazione aliquote IMU da applicare per l'anno 2022. Per quanto riguarda quest’ultimo punto, i consiglieri di Forza Italia hanno votato a favore dopo la correzione di un parametro errato (pari allo 0,10 per cento legato agli immobili merce) riportato nella precedente delibera.

Sull’ approvazione del programma triennale delle Opere Pubbliche del biennio 2022-2024, del programma annuale dei lavori 2022 e del programma biennale di servizi e forniture anni 2022 e 2023 il gruppo di FI si è invece astenuto. A non convincere i tre consiglieri è il progetto relativo alla ristrutturazione del campo sportivo comunale "Girolamo Fontana", presentato nell’ambito dell’avviso pubblico bandito dall’Agenzia per la Coesione Territoriale per ‘SERVIZI E INFRASTRUTTURE SOCIALI DI COMUNITA' DA FINANZIARE NELL'AMBITO DEL PNRR, MISSIONE N. 5 "INCLUSIONE E COESIONE".

Durante la seduta del consesso civico, sono state poste una serie di domande al riguardo. Innanzitutto se il suddetto progetto sia esecutivo e cantierabile o sia definitivo, o, ancora, se il progetto sia stato predisposto alla luce dell’aggiornamento dei prezzari regionali e se sia compatibile con gli standard europei impartiti dalle direttive del PNRR.

«Quello che ci chiediamo – spiegano - e se abbia senso presentare verso altri Enti finanziatori progetti di riqualificazione delle opere pubbliche presenti a Gibellina, tanto per riempirsi la bocca in giro e fare credere ai cittadini che quella specifica opera verrà ristrutturata, quando sappiamo benissimo della nullità delle prospettive di finanziamento? L’impianto polisportivo comunale ‘Girolamo Fontana’ – aggiungono – merita ben altra considerazione e sforzo intellettuale».

Terminata la discussione sui punti all’ordine del giorno i consiglieri di FI hanno presentato quattro interrogazioni.

La prima riguarda la presentazione degli eventi estivi. Considerando che siamo già ad estate inoltrata ed ancora i cittadini attendono di conoscere il cartellone estivo, i consiglieri chiedono le motivazioni che hanno indotto ad impegnare e stanziare, entro il 31 Dicembre 2021, le somme necessarie per altri eventi culturali in corso di svolgimento a Gibellina, e non si è provveduto a intraprendere la medesima azione per la programmazione della stagione estiva 2022.

La seconda interrogazione riguarda invece la mostra fotografica denominata 'Frida Kahlo in corso di svolgimento dall’8 giugno presso il Museo d'Arte Contemporanea 'Ludovico Corrao'.

«Considerato che per realizzare tale mostra l’Amministrazione si è rivolta alla società "Artbookweb di Giorgia Sanfo" impegnando la cifra di 35.380 euro - spiegano i consiglieri -, vorremmo capire come è stata spesa in maniera dettagliata tale somma e se nell'ambito dell'affidamento del servizio culturale specifico inerente alla realizzazione della mostra, sono state effettuate delle indagini di mercato contattando ulteriori operatori economici operanti nel settore, al fine di poter fare una comparazione dell'importo quantificato dalla società affidataria».

Nella terza interrogazione, quella riguardante il Campo a 5 sito in via Waiblingen, il gruppo ha chiesto se l'impianto sportivo (in disuso da diversi mesi) è rientrato in possesso del patrimonio comunale o meno; in che condizioni manutentive versa, ovvero se lo stesso è meritevole di interventi manutentivi; nel caso fossero necessarie opere di riqualificazione, se si è preso in considerazione la possibilità di partecipare ad avvisi di finanziamento pubblico, in particolare a quelli relativi al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR); se l'Amministrazione ha intenzione di attivarsi o si è già attivata, al fine di consentire un'immediata ripresa della fruibilità dell'opera, per evitarne la chiusura definitiva.

L’ultima interrogazione concerne invece le spese effettuate in favore delle attività del Museo civico d’arte contemporanea (MAC) “Ludovico Corrao”. Relativamente alla spesa effettuata per 6.000 euro, impegnata in favore della società incaricata del servizio di comunicazione, divulgazione e promozione e del servizio di progettazione e stampa di due diverse tipologie di pieghevoli di importo complessivo pari a 8.526 euro.

«Anche in questo caso – spiegano - vorremmo capire in maniera dettagliata come sono state spese queste somme e se sono state effettuate delle indagini di mercato contattando ulteriori operatori economici».

A tutte queste domande il gruppo di FI spera di avere una qualche risposta nel prossimo Consiglio comunale.

COMUNICATO STAMPA

Ti piacciono i nostri articoli?

Non perderti le notizie più importanti. Ricevi una mail alle 19.00 con tutte le notizie del giorno iscrivendoti alla nostra rassegna via email.

In evidenza