"Il liceo delle Scienze Umane di Partanna contro ogni forma di discriminazione"

L'incontro si pone nell'ambito de "La Biblioteca Umana - laboratorio di educazione socio-emotiva".

Redazione Prima Pagina Salemi
Redazione Prima Pagina Salemi
01 Dicembre 2021 10:17

Si è svolto presso l'istituto D'Aguirre-Dante Alighieri Liceo delle Scienze Umane di Partanna il primo incontro laboratoriale nell'ambito del progetto "La Biblioteca Umana - laboratorio di educazione socio-emotiva" in collaborazione con l'associazione CO.TU.LE.VI, alla presenza della responsabile dello sportello antiviolenza Diana di Montevago e Santa Margherita di Belìce Avv. Anna Rita Armato, della Preside prof.ssa Francesca Accardo, delle insegnanti referenti del progetto prof.ssa Gilda Gugliotta, prof.ssa Maria Luigia Dia, prof.ssa Rosa Grazia Chiaramonte, prof.ssa Daniela Giordano ,della referente per la disabilità prof.ssa Tonya Voi e del vice preside prof. Mario Sciacca. 

Il progetto è finalizzato alla sensibilizzazione degli studenti contro tutte le forme di violenza, dalla violenza di genere alle forme di discriminazione legate alla cultura di appartenenza, al proprio credo religioso o alla propria condizione di disabilità. Il progetto ha, inoltre, l'obiettivo di educare gli studenti a riconoscere i segni del disagio sociale e/o emotivo in sé stessi e, tramite un atteggiamento empatico, anche negli altri e di abituarli a decodificare tutti quei comportamenti "a rischio" che possono sfociare in dei veri e propri atti di prevaricazione e bullismo nei confronti del diverso da sé sostenendo in tal modo l'idea di una società sempre più inclusiva.

Foto gallery
In evidenza