Salemi, cittadinanza onoraria all'imprenditore coreano Yongman Kim

Nel 2009 donò la propria collezione di film in VHS e DVD alla cittadina trapanese.

Redazione Prima Pagina Salemi
Redazione Prima Pagina Salemi
27 Luglio 2022 14:42
Salemi, cittadinanza onoraria all'imprenditore coreano Yongman Kim

Cittadinanza onoraria di Salemi all'imprenditore coreano Yongman Kim, che nel 2009 donò la propria collezione di film in VHS e DVD alla cittadina trapanese. La cerimonia si è svolta nel giorno in cui al castello normanno-svevo di Salemi è stata inaugurata la prima edizione di 'Cinekim 2022', festival del cinema indipendente, realizzato proprio grazie alla Collezione Kim. A conferire la cittadinanza onoraria è stato il sindaco di Salemi, Domenico Venuti: "Kim è sempre stato un amico di Salemi e ora è anche un nostro concittadino - ha affermato Venuti -. 

Considero il festival del cinema un ottimo punto di partenza di una collaborazione che potrà dare altri frutti. Abbiamo tanti progetti che potremo realizzare insieme e che vedranno non soltanto Salemi, ma l'intero territorio della Sicilia occidentale, come punto di riferimento culturale". Soddisfazione da parte di Kim: "Sono felice di avere ricevuto la cittadinanza onoraria di Salemi, un luogo porto nel cuore - ha affermato l'imprenditore coreano -. Insieme con l'Amministrazione stiamo proseguendo un percorso iniziato 14 anni fa e sono convinto che raggiungeremo altri traguardi. La collezione rappresenta una opportunità per fare conoscere al mondo questo stupendo territorio".

La nascita del festival del cinema rientra nell'accordo tra Kim e il Comune di Salemi. Nei progetti del Comune c'è anche la nascita di un museo del cinema. L'intesa con l'Amministrazione, suggellata nell'aprile scorso a New York, prevede uno spazio dedicato a Salemi al Centro Kim della Grande Mela con l'obiettivo di promuoverne e valorizzarne le eccellenze naturalistiche, artistiche e culturali. All'interno del festival, organizzato dal Comune di Salemi in collaborazione con l'associazione Cuncuma nell'ambito della 'Settimana delle Culture', proiezioni e dibattiti. Cinque pomeriggi che terranno impegnati gli appassionati del grande schermo fino a sabato 30 luglio.

NOTA STAMPA

Ti piacciono i nostri articoli?

Non perderti le notizie più importanti. Ricevi una mail alle 19.00 con tutte le notizie del giorno iscrivendoti alla nostra rassegna via email.

In evidenza