L'azienda trapanese ItaliaRimborso termina l’ILS e presenta il piano di sviluppo

ItaliaRimborso ha superato la selezione di ben 211 startup.

Redazione Prima Pagina Salemi
Redazione Prima Pagina Salemi
29 Giugno 2022 10:29
L'azienda trapanese ItaliaRimborso termina l’ILS e presenta il piano di sviluppo

La claim company trapanese ItaliaRimborso, dopo ben 12 settimane di sviluppo, ha terminato il proprio percorso all’Italian Lifestyle Program di Firenze.

Un importante programma di accelerazione dedicato alle startup, organizzato da Intesa Sanpaolo Innovation Center, Fondazione CR Firenze, Nana Bianca e Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione dell’Università di Firenze, con il patrocinio di Confindustria Firenze.

ItaliaRimborso, dopo aver superato la selezione di ben 211 startup, è stata tra le sole sei startup italiane che hanno preso parte all’importante progetto fiorentino. In questo modo l’azienda trapanese, leader già in Italia, che opera nella legal tech per disservizi aerei, ha avuto modo di perfezionare il proprio modello di business e sui propri processi di innovazione. Al termine di questo percorso Italia Rimborso ha presentato il proprio progetto europeo. L’azienda, infatti, ha acquisito 32 domini del nuovo brand, pronto ad essere lanciato in Europa.

Il team, infatti, ha sempre avuto la consapevolezza di poter sviluppare il proprio lavoro anche in campo comunitario, dopo averlo realizzato con eccellenti risultati in Italia, considerando la specializzazione nel Regolamento Europeo 261/2004. «È stato un grande piacere partecipare – dice Felice D’Angelo, CEO di ItaliaRimborso – all’Italian Lifestyle Program. Un’esperienza importante di crescita che ci ha permesso di confrontarci con i migliori dell’innovazione, presentando le nostre idee, che troveranno presto applicazione.

Questo ulteriore passo verso la crescita si aggiunge ai riconoscimenti e premi che abbiamo ricevuto negli ultimi mesi». Il fondatore di ItaliaRimborso poi continua: «Dopo essere diventati un punto di riferimento importante del settore in Italia, la nostra azienda, anche grazie all’importante sviluppo tecnologico, punta ad allargarsi con un progetto che vede l’espansione in Europa. Abbiamo creduto tanto in questo percorso di accelerazione e siamo ben felici di aver avviato le attività per il lancio del nuovo brand su base europea, pronto a subentrare ad ItaliaRimborso.

La nostra grande visione adesso può diventare realtà, con un concreto piano di sviluppo, pronto ad essere attuato in caso di round o di inserimento di nuovi investitori, che vogliano avvicinarsi, sposando il nostro progetto».Il Ceo Felice D’Angelo, a conclusione del suo intervento all’ILS, si è rivolto alle startup, invitandole a perseguire i propri obiettivi: «In passato, per ben oltre 15 volte ci siamo sentiti dire il “progetto è interessante, ma non in linea con i contenuti di questo programma”.

Il nostro più grande orgoglio non è solo quello di esser qui oggi a parlare di Europa, ma essere diventati un punto di riferimento per coloro i quali vogliamo affacciarsi al mondo del business, attraverso un ricco percorso di lavoro e sacrifici».

NOTA STAMPA

Ti piacciono i nostri articoli?

Non perderti le notizie più importanti. Ricevi una mail alle 19.00 con tutte le notizie del giorno iscrivendoti alla nostra rassegna via email.

In evidenza